Meditazione del mese

Meditazione di Aprile

Il CENTRO ENERGETICO DEI PIEDI

Quando si parla di centri energetici o chakras, sappiamo che ne esistono molti disseminati nel corpo, a parte i 7 principali distribuiti lungo la colonna vertebrale.

Nella medicina orientale e  nella medicina tradizionale cinese, i piedi sono la parte del corpo a cui sono collegati tutti gli organi del  principali. Attraverso la stimolazione dei punti corrispondenti, si va ad agire in modo indiretto sugli organi stessi, agevolando o stimolando la loro azione . Questo è il modo in cui agisce l’agopuntura cinese, la moxa ed anche la riflessologia plantare.

I chakras dei piedi, localizzati proprio sotto la pianta dei piedi, sono considerati dei centri energetici minori, ma risultano fondamentali nel creare il nostro “perno di stabilizzazione energetico o energetic pole. Nello sciamanesimo di molte tradizioni si fa riferimento proprio  ai questi centri energetici dei piedi. Questi centri erano chiamati “occhi che guardano la terra” e ne consentono una relazione profonda e un bilanciamento attraverso uno scambio a livello del terreno.  Nell’essere umano che cammina naturalmente scalzo, questi centri danno la possibilità di scaricare energie in eccesso o di raccoglierne di nuove.

In questo senso sono chakras importanti per stabilire e mantenere il  collegamento innato alla natura. I nostri piedi costituiscono il nostro sistema di supporto, ci permettono di muoverci e di camminare e sono simboli di stabilità e di centratura.

I chakras dei piedi ci aiutano nei processi energetici di radicamento e a non rimanere con la testa fra le nuvole. Acquisire consapevolezza e contatto con questi centri ci permette di  collegarci meglio alla realtà, di fare quello che è necessario con le nostre azioni e di mantenerci pratici con il nostro comportamento.

Sono i centri giusti da attivare e a cui collegarci quando sentiamo di perdere la connessione con la natura o di allontanarci dalle nostre fondamenta personali e dalla forza vitale in genere. Questa è una sensazione che possiamo facilmente avvertire nei momenti di stanchezza emotiva e mentale e in special modo  quando ci sono cambi di stagione, proprio come in questo periodo dell’anno!!

Anche se non ne siamo consapevoli, ad ogni passo che facciamo, comunichiamo a livello profondo con il pianeta e attiviamo questi centri. Naturalmente, il fatto che sono avvolti dalle scarpe non è di beneficio né per loro salute, né per sviluppare le loro qualità energetiche.

L’esercizio che proponiamo è nato proprio per riattivare e ricollegarci a questi centri energetici assopiti e portare nuova vitalità nella nostra esistenza!

Questo esercizio è pensato come una preparazione da attuare durante la settimana. In successione c’è la passeggiata vera e propria da effettuare il sabato o la domenica o nei giorni liberi che vogliamo concedere a noi stessi e al nostro benessere emotivo e fisico.

 

PER SCARICARE LA MEDITAZIONE GRATUITA, COMPLETA ORA

Compilando questo modulo autorizzo il trattamento e la gestione dei dati immessi secondo quanto stabilisce il nuovo Regolamento Europeo (GDPR n. 679/2016) in materia di privacy e protezione dati personali. Per maggiori informazioni leggi la nostra Privacy Policy prima di inviare.

Accetto